Bio Laminil

L’innovativo materiale biodegradabile

 



Isonova presenta BIOLAMINIL, l’innovativo materiale biodegradabile a zero consumo energetico


VISCOM Italia 2017, la fiera della comunicazione visiva che si è tenuto a Rho Fiera dal 12 al 14 ottobre, è stato un doppio appuntamento importante per Isonova e per i suoi clienti. L’azienda ha celebrato i 20 anni di attività e il lancio di un nuovo prodotto che ha richiesto un lungo periodo di ricerche e messa a punto.

La gamma Laminil, punto di riferimento per moltissimi utilizzi in cartotecnica, display e P.O.P, visual merchandising, packaging per la catena del freddo, belle arti, hobbistica e isolamento termico, si arricchisce di un nuovo materiale. È BioLaminil, il primo supporto biodegradabile nel suo genere, che rappresenta il frutto delle politiche ecosostenibili di Isonova.  Come tutta la famiglia Laminil, BioLaminil è un supporto sandwich, risultato dell’unione tra un foglio di polistirene estruso espanso e due fogli di carta senza uso di colle.

Innovatività di BioLaminil


BioLaminil è il risultato dell’impegno concreto di Isonova verso sviluppi tecnologici in grado di ridurre l’impatto degli scarti delle materie plastiche, sia dal punto di vista produttivo che dal punto di vista dell’indifferenziata.

Grazie alla collaborazione con ENGICO, produttore di macchine da stampanti, e della sua stampante AQUA 250, che utilizza la tecnologia di inchiostri a base acqua, è possibile applicare questa tecnologia al nostro nuovo pannello BioIsoprint ottenendo così un prodotto finito a basso impatto ambientale con riduzione di rifiuti plastici e sostanze tossiche.

Storicamente ISONOVA ha sempre riciclato la foglia di polistirene estruso espanso durante il processo produttivo e continua a donare i fogli di seconda scelta alle scuole ed alle associazioni non-profit, che altrimenti sarebbero destinati alla raccolta nell’indifferenziata. Tuttavia gli scarti LAMINIL, come tutti i materiali plastici utilizzati nel settore della trasformazione e della stampa digitale, non sono riciclabili.

BioLaminil risponde quindi al problema di riciclo dei rifiuti: pur scegliendo materiali potenzialmente riciclabili, i problemi logistici e di mancanza di impianti a livello globale fanno sì che la percentuale di plastica che viene avviata al riciclo sia bassa. L’azienda ha compreso che, per dare un contributo reale al problema dell’inquinamento e della produzione di rifiuti, l’innovazione dei materiali deve orientarsi verso prodotti biodegradabili, che si dissolvono naturalmente.

BioLaminil è completamente biodegradabile anche in ambiente marino e non contiene agenti espandenti ritenuti dannosi per l’ozono: la foglia XPS BIO di cui è composto contiene un additivo che si attiva quando il packaging viene conferito in discarica o disperso nell’ambiente, anche marino.  Questo additivo a base di particolari batteri inizia a “dissolvere” il polistirene e questo processo viene concluso entro 5 anni, a seconda delle condizioni ambientali.

È importante informare gli utilizzatori che le plastiche biodegradabili non devono essere smaltite nella raccolta differenziata. Infatti, se conferite nel riciclo plastico inquinano il processo di riciclo come lo farebbero altre materie come la carta o l’organico.

 

BioLamini, materiale a zero consumo energetico


La produzione di BioLaminil è ecosostenibile poiché non richiede il consumo di energia. Infatti dal 2010 Isonova ha in funzione presso il suo stabilimento di Volpiano (To) un impianto fotovoltaico da 100 KW di fabbricazione europea produce, che produce annualmente circa 120.000 Kw.  Gran parte dell’energia viene utilizzata nel ciclo produttivo, mentre quella prodotta nel weekend o in generale durante le chiusure viene ceduta alla rete.  Buona parte dei prodotti in LAMINIL, tra cui BioLaminil, sono prodotti con energia rinnovabile autoprodotta.

 

Proprietà e utilizzi di BioLaminil


La foglia XPS BIO biodegradabile è la base per alcune declinazioni del prodotto:

  • BioLaminil: per cartotecnica, packaging, belle arti
  • BioIsoprint: ideale per la stampa digitale diretta e per progetti di comunicazione visiva ricercati, in un settore dove oggi si lavora quasi esclusivamente con materie plastiche altamente inquinanti.
  • BioIsolbox: ideale per pack a tenuta termica per prodotti alimentari e di pasticceria, farmaceutici e cosmetici.

BioLaminil mantiene tutte le proprietà di Laminil: leggero, flessibile, ha un’ottima resa con i tradizionali sistemi usati in cartotecnica come fustellatura, cordonatura, accoppiamento. È disponibile in pannelli di vario spessore (da 2 a 10 mm), è stampabile in flexo e serigrafia e può essere abbinato con fogli esterni in carta e cartoncino. Rappresenta l’unica soluzione ECOSOSTENIBILE alternativa al cartone.

Il prodotto BioIsoprint stampato con la tecnologia di inchiostri a base acqua, come per la stampante AQUA 250 d ENGICO, offre una soluzione finale totalmente ecologica.

 

Perché scegliere BioLaminil


BioLaminil nasce per tutte quelle aziende e progetti che hanno l’esigenza di scegliere supporti adatti per una comunicazione visiva efficace e privilegiano materiali coerenti con la loro policy di riduzione dei rifiuti e dell’impatto ambientale della loro attività.

BioLaminil sostituisce nella produzione di oggetti promozionali (espositori, cartelli, ecc.) il PVC e poliuretano, materiali tossici e altamente inquinanti per l’ecosistema, che purtroppo sono ancora molto diffusi nel settore POP.

BioLaminil permette di creare display da banco e da terra, totem, cartelli vetrina, isole espositive temporanee, gadget, box termiche, prototipi e plastici con il migliore impatto visivo. Una volta terminato il suo ciclo di vita, il materiale può essere conferito in discarica controllata, con la certezza che entro 5 anni al massimo si dissolverà grazie all’additivo contenuto nella foglia XPS BIO. Anche nel caso di dispersione accidentale nell’ambiente non si inquineranno il terreno, le acque e i fondali marini.

Progetti in BioLaminil a Viscom 2017


A Viscom sono stati esposti due progetti di Isonova realizzati con BioIsoprint.

Salomé è il prototipo in mostra a Elementaria, la mostra di soluzioni espositive hi-design per l’industria di marca.  Salomé interpreta il tema del Bellessere con un design ideato da  TOMOKO NAGAO, l’artista che ha trovato nella gamma Laminil un materiale ispiratore, e realizzato da LARGE FORMAT byTRIMLINE, con la sua esperienza nella Stampa di Grande Formato.  Tutto in chiave di contenimento dei rifiuti plastici.

Isonova ha vinto il premio della Giuria Popolare nel concorso DIVA -Display Italia Viscom Award, il contest internazionale dedicato al mondo del P.O.P., con la postazione MAKE UPper il brand BEAUTY STAR. Il design di Alessandra Suppo, collaboratrice del team ISONOVA, integra molte funzionalità in un insieme di grande appeal, e la progettazione di Aurora Balugani e la realizzazione di LARGE FORMAT byTRIMLINE ha permesso di valorizzare la resa perfetta di BioIsoprint.

Per informazioni:

Ufficio stampa Isonova
Manuela Vullo
Cell. +39-347-330903

Sales & Marketing Director Isonova
Laura Schellino
vendite@isonova.it

 

Con Bio Laminil puoi realizzare i tuoi progetti!

 

 

Questo articolo è disponibile anche in: Inglese

Laura SchellinoBio Laminil